2.4.3 Nomi assoluti delle note

Finora abbiamo sempre usato \relative per definire le altezze. Questo è il modo più semplice per inserire gran parte della musica, ma esiste anche un altro modo per definire le altezze: il modo assoluto.

Se si omette \relative, LilyPond tratta tutte le altezze come valori assoluti. Un c' si riferirà sempre al Do centrale, un b si riferirà sempre alla nota che si trova un semitono sotto il Do centrale, e un g, indicherà sempre la nota sull’ultima riga della chiave di basso.

{
  \clef "bass"
  c'4 b g, g, |
  g,4 f, f c' |
}

[image of music]

Ecco una scala con quattro ottave:

{
  \clef "bass"
  c,4 d, e, f, |
  g,4 a, b, c |
  d4 e f g |
  a4 b c' d' |
  \clef "treble"
  e'4 f' g' a' |
  b'4 c'' d'' e'' |
  f''4 g'' a'' b'' |
  c'''1 |
}

[image of music]

Come si può vedere, scrivere una melodia in chiave di violino richiede un ampio uso di virgolette '. Si consideri questo frammento tratto da Mozart:

{
  \key a \major
  \time 6/8
  cis''8. d''16 cis''8 e''4 e''8 |
  b'8. cis''16 b'8 d''4 d''8 |
}

[image of music]

Tutte queste virgolette rendono l’input meno leggibile e sono una fonte di errori. Usando \relative, l’esempio precedente è molto più semplice da leggere e scrivere:

\relative c'' {
  \key a \major
  \time 6/8
  cis8. d16 cis8 e4 e8
  b8. cis16 b8 d4 d8
}

[image of music]

Se si fa un errore con un segno di ottava (' o ,) quando si lavora col modo \relative, è molto evidente – tante note saranno nell’ottava sbagliata. Quando si lavora in modo assoluto, un singolo errore non sarà tanto visibile, e non sarà così facile da trovare.

Tuttavia, il modo assoluto è utile per la musica che fa uso di ampi intervalli, e lo è ancora di più per i file LilyPond generati dal computer.


Other languages: English, česky, deutsch, español, français, magyar, 日本語, nederlands.
About automatic language selection.

LilyPond — Learning Manual