1.2.3 Aspetto dei ritmi


Indicazione di tempo

L’indicazione di tempo si imposta così:

\time 2/4 c2
\time 3/4 c2.

[image of music]

Le indicazioni di tempo appaiono all’inizio di un brano e ogni volta che l’indicazione cambia. Se il cambio ha luogo alla fine di un rigo, appare un’indicazione di tempo di precauzione. Si può modificare questo comportamento predefinito, come è spiegato in Visibility of objects.

\time 2/4
c2 c
\break
c c
\break
\time 4/4
c c c c

[image of music]

Il simbolo di indicazione di tempo usato nei tempi 2/2 e 4/4 può essere sostituito da un numero:

% Stile predefinito
\time 4/4 c1
\time 2/2 c1
% Passaggio allo stile numerico
\numericTimeSignature
\time 4/4 c1
\time 2/2 c1
% Ritorno allo stile predefinito
\defaultTimeSignature
\time 4/4 c1
\time 2/2 c1

[image of music]

Le indicazioni di tempo mensurali sono trattate in Mensural time signatures.

Oltre a impostare l’indicazione di tempo che appare nel pentagramma, il comando \time imposta anche i valori delle proprietà basate sull’indicazione di tempo, ovvero baseMoment, beatStructure e beamExceptions. I valori predefiniti di queste proprietà si trovano in ‘scm/time-signature-settings.scm’.

Si può sovrascrivere il valore predefinito di beatStructure nel comando \time stesso specificandolo come primo argomento opzionale:

\score {
  \new Staff {
    \relative c' {
      \time #'(2 2 3) 7/8
      \repeat unfold 7 { c8 } |
      \time #'(3 2 2) 7/8
      \repeat unfold 7 { c8 } |
    }
  }
}

[image of music]

Oppure si possono impostare tutti i valori predefiniti di queste variabili relative all’indicazione di tempo, incluse baseMoment e beamExceptions. I valori possono essere impostati in modo indipendente per diverse indicazioni di tempo. I nuovi valori hanno effetto appena viene eseguito un nuovo comando \time che abbia lo stesso valore dell’indicazione di tempo specificata nelle nuove impostazioni:

\score {
  \new Staff {
    \relative c' {
      \overrideTimeSignatureSettings
        4/4        % timeSignatureFraction
        1/4        % baseMomentFraction
        #'(3 1)    % beatStructure
        #'()       % beamExceptions
      \time 4/4
      \repeat unfold 8 { c8 } |
    }
  }
}

[image of music]

\overrideTimeSignatureSettings prende quattro argomenti:

  1. timeSignatureFraction, una frazione che indica l’indicazione di tempo a cui questi valori si riferiscono.
  2. baseMomentFraction, una frazione che contiene il numeratore e il denominatore dell’unità di tempo.
  3. beatStructure, una lista Scheme che indica la struttura dei battiti nella misura, nell’unità di baseMomentFraction.
  4. beamExceptions, una lista di associazione (alist) che contiene regole di disposizione delle travature che vanno oltre la fine ad ogni battito, come descritto in Impostare il comportamento delle travature automatiche.

I valori modificati delle proprietà predefinite dell’indicazione di tempo possono essere ripristinati ai valori originali:

\score{
  \relative c' {
    \repeat unfold 8 { c8 } |
    \overrideTimeSignatureSettings
      4/4        % timeSignatureFraction
      1/4        % baseMomentFraction
      #'(3 1)    % beatStructure
      #'()       % beamExceptions
    \time 4/4
    \repeat unfold 8 { c8 } |
    \revertTimeSignatureSettings 4/4
    \time 4/4
    \repeat unfold 8 { c8 } |
  }
}

[image of music]

Si possono stabilire valori diversi delle proprietà predefinite dell’indicazione di tempo per righi diversi spostando Timing_translator e Default_bar_line_engraver dal contesto Score al contesto Staff.

\score {
  \new StaffGroup <<
     \new Staff {
        \overrideTimeSignatureSettings
          4/4        % timeSignatureFraction
          1/4        % baseMomentFraction
          #'(3 1)    % beatStructure
          #'()       % beamExceptions
        \time 4/4
        \repeat unfold 8 {c''8}
     }
     \new Staff {
        \overrideTimeSignatureSettings
          4/4        % timeSignatureFraction
          1/4        % baseMomentFraction
          #'(1 3)    % beatStructure
          #'()       % beamExceptions
        \time 4/4
        \repeat unfold 8 {c''8}
     }
  >>
  \layout {
    \context {
      \Score
      \remove "Timing_translator"
      \remove "Default_bar_line_engraver"
    }
    \context {
      \Staff
      \consists "Timing_translator"
      \consists "Default_bar_line_engraver"
    }
  }
}

[image of music]

Un ulteriore metodo per modificare queste variabili relative all’indicazione di tempo, che evita di mostrare di nuovo l’indicazione di tempo al momento del cambio, è descritto in Impostare il comportamento delle travature automatiche.

Comandi predefiniti

\numericTimeSignature, \defaultTimeSignature.

Frammenti di codice selezionati

Indicazione di tempo che mostra solo il numeratore (invece della frazione)

Talvolta un’indicazione di tempo non deve mostrare la frazione intera (ad esempio 7/4), ma solo il numeratore (7 in questo caso). Si può ottenere facilmente con \override Staff.TimeSignature.style = #'single-digit, che cambia lo stile in modo permanente. Con \revert Staff.TimeSignature.style, questa impostazione può essere annullata. Per applicare lo stile a cifra singola (single-digit) a una sola indicazione di tempo, si usa il comando \override preceduto da \once.

\relative c'' {
  \time 3/4
  c4 c c
  % Change the style permanently
  \override Staff.TimeSignature.style = #'single-digit
  \time 2/4
  c4 c
  \time 3/4
  c4 c c
  % Revert to default style:
  \revert Staff.TimeSignature.style
  \time 2/4
  c4 c
  % single-digit style only for the next time signature
  \once \override Staff.TimeSignature.style = #'single-digit
  \time 5/4
  c4 c c c c
  \time 2/4
  c4 c
}

[image of music]

Vedi anche

Glossario musicale: indicazione di tempo

Guida alla notazione: Mensural time signatures, Impostare il comportamento delle travature automatiche, Gestione del tempo.

File installati: ‘scm/time-signature-settings.scm’.

Frammenti di codice: Rhythms.

Guida al funzionamento interno: TimeSignature, Timing_translator.


Indicazioni metronomiche

Un’indicazione metronomica è semplice da scrivere:

\tempo 4 = 120
c2 d
e4. d8 c2

[image of music]

Le indicazioni metronomiche si possono rappresentare anche come una gamma di due numeri:

\tempo 4 = 40 - 46
c4. e8 a4 g
b,2 d4 r

[image of music]

Al loro posto si possono usare delle indicazioni di tempo testuali:

\tempo "Allegretto"
c4 e d c
b4. a16 b c4 r4

[image of music]

Un’indicazione metronomica, se combinata con del testo, viene posta automaticamente tra parentesi:

\tempo "Allegro" 4 = 160
g4 c d e
d4 b g2

[image of music]

In generale, il testo può essere qualsiasi oggetto di tipo testuale:

\tempo \markup { \italic Faster } 4 = 132
a8-. r8 b-. r gis-. r a-. r

[image of music]

È possibile scrivere un’indicazione metronomica tra parentesi e senza testo includendo una stringa vuota nell’input:

\tempo "" 8 = 96
d4 g e c

[image of music]

In una parte per uno strumento che ha lunghi periodi pieni di pause, le indicazioni di tempo sono talvolta molto ravvicinate. Il comando \markLengthOn aggiunge dello spazio orizzontale per impedire che le indicazioni di tempo si sovrappongano; \markLengthOff ripristina il comportamento predefinito, per cui le indicazioni di tempo non sono tenute in considerazione ai fini della spaziatura orizzontale.

\compressFullBarRests
\markLengthOn
\tempo "Molto vivace"
R1*12
\tempo "Meno mosso"
R1*16
\markLengthOff
\tempo "Tranquillo"
R1*20

[image of music]

Frammenti di codice selezionati

Posizionare il metronomo e i numeri di chiamata sotto il rigo

Di norma, il metronomo e i numeri di chiamata vengono posizionati sopra il rigo. Per metterli sotto il rigo basta impostare correttamente la proprietà direction di MetronomeMark o RehearsalMark.

\layout { ragged-right = ##f }

{
  % Metronome marks below the staff
  \override Score.MetronomeMark.direction = #DOWN
  \tempo 8. = 120
  c''1

  % Rehearsal marks below the staff
  \override Score.RehearsalMark.direction = #DOWN
  \mark \default
  c''1
}

[image of music]

Modificare il tempo senza mostrare l’indicazione metronomica

Per cambiare il tempo del file MIDI senza che appaia l’indicazione metronomica, basta renderla invisibile.

\score {
  \new Staff \relative c' {
    \tempo 4 = 160
    c4 e g b
    c4 b d c
    \set Score.tempoHideNote = ##t
    \tempo 4 = 96
    d,4 fis a cis
    d4 cis e d
  }
  \layout { }
  \midi { }
}

[image of music]

Creare indicazioni metronomiche in modalità testuale

Si possono creare nuove indicazioni metronomiche in modalità testuale, ma non modificheranno il tempo del file MIDI.

\relative c' {
  \tempo \markup {
    \concat {
      (
      \smaller \general-align #Y #DOWN \note #"16." #1
      " = "
      \smaller \general-align #Y #DOWN \note #"8" #1
      )
    }
  }
  c1
  c4 c' c,2
}

[image of music]

I dettagli si trovano in Formattazione del testo.

Vedi anche

Glossario musicale: metronomo, indicazione di tempo, indicazione metronomica.

Guida alla notazione: Formattazione del testo, MIDI output.

Frammenti di codice: Staff notation.

Guida al funzionamento interno: MetronomeMark.


Anacrusi

Le misure parziali, come un anacrusi o una battuta in levare, si inseriscono col comando \partial,

\partial durata

dove durata è la lunghezza rimanente della misura parziale prima dell’inizio della nuova misura completa.

\time 3/4
\partial 8
e8 | a4 c8 b c4 |

[image of music]

La durata può avere qualsiasi valore inferiore a quello di una misura intera:

\time 3/4
\partial 4.
r4 e8 | a4 c8 b c4 |

[image of music]

L’espressione \partial durata si può scrivere anche così:

\set Timing.measurePosition -durata

Quindi l’esempio precedente può essere scritto così:

\time 3/4
\set Timing.measurePosition = #(ly:make-moment -1/8)
e8 | a4 c8 b c4 |

[image of music]

La proprietà measurePosition contiene un numero razionale, solitamente positivo, che indica la durata corrispondente alla parte di misura trascorsa. Il comando \partial durata lo imposta su un numero negativo quando ha un senso diverso: in quel caso significa che la battuta corrente (la prima) sarà preceduta da una battuta 0 (la battuta parziale) della durata indicata da durata.

Vedi anche

Glossario musicale: anacrusi.

Guida alla notazione: Abbellimenti.

Frammenti di codice: Rhythms.

Guida al funzionamento interno: Timing_translator.

Problemi noti e avvertimenti

Il comando \partial deve essere collocato solo all’inizio di un brano. Se è posto dopo l’inizio, il programma potrebbe produrre degli avvisi o si potrebbero verificare problemi, dunque si consiglia di usare \set Timing.measurePosition al suo posto.

\time 6/8
\partial 8
e8 | a4 c8 b[ c b] |
\set Timing.measurePosition = #(ly:make-moment -1/4)
r8 e,8 | a4 c8 b[ c b] |

[image of music]


Musica in tempo libero

Nella musica in un tempo determinato l’inserimento delle stanghette e dei numeri di battuta è calcolato automaticamente. Nella musica in tempo libero (per esempio, la cadenza), un simile comportamento non è desiderabile, e può essere ‘disabilitato’ col comando \cadenzaOn e poi ‘riabilitato’ quando necessario con \cadenzaOff.

c4 d e d
\cadenzaOn
c4 c d8[ d d] f4 g4.
\cadenzaOff
\bar "|"
d4 e d c

[image of music]

La numerazione delle battute riprende dopo la cadenza.

% Mostra tutti i numeri di battuta
\override Score.BarNumber.break-visibility = #all-visible
c4 d e d
\cadenzaOn
c4 c d8[ d d] f4 g4.
\cadenzaOff
\bar "|"
d4 e d c

[image of music]

Se si inserisce un comando \bar dentro una cadenza non viene iniziata una nuova misura, anche se appare una stanghetta nell’output. Quindi qualsiasi alterazione, che di solito si considera sempre attiva fino alla fine della misura, sarà ancora valida dopo la stanghetta stampata da \bar. Se si desidera che le alterazioni successive appaiano, si dovranno inserire manualmente delle alterazioni forzate o di precauzione, come è spiegato in Alterazioni.

c4 d e d
\cadenzaOn
cis4 d cis d
\bar "|"
% Il primo cis viene stampato senza alterazione anche se si trova dopo \bar
cis4 d cis! d
\cadenzaOff
\bar "|"

[image of music]

La disposizione automatica delle travature viene disabilitata da \cadenzaOn. Quindi tutte le travature nelle cadenze devono essere inserite manualmente. Si veda Travature manuali.

\repeat unfold 8 { c8 }
\cadenzaOn
cis8 c c c c
\bar"|"
c8 c c
\cadenzaOff
\repeat unfold 8 { c8 }

[image of music]

Questi comandi predefiniti hanno effetto su tutti i righi di una partitura, anche quando inseriti in un solo contesto Voice. Per modificare questo comportamento, si sposta Timing_translator dal contesto Score al contesto Staff. Si veda Notazione polimetrica.

Comandi predefiniti

\cadenzaOn, \cadenzaOff.

Vedi anche

Glossario musicale: cadenza.

Guida alla notazione: Visibility of objects, Notazione polimetrica, Travature manuali, Alterazioni.

Frammenti di codice: Rhythms.

Problemi noti e avvertimenti

Le interruzioni automatiche di linea e di pagina possono aver luogo solo dopo una stanghetta di battuta; quindi, per consentire delle interruzioni nei lunghi passaggi di musica in tempo libero è necessario inserire manualmente delle stanghette ‘invisibili’:

\bar ""

Notazione polimetrica

La notazione polimetrica è supportata esplicitamente o tramite la modifica manuale del simbolo d’indicazione di tempo (e la trasformazione della durata delle note).

Diverse indicazioni di tempo con misure di uguale lunghezza

Si sceglie una normale indicazione di tempo per ogni rigo e si imposta timeSignatureFraction sulla frazione desiderata. Quindi si usa la funzione \scaleDurations per scalare la durata delle note di ogni rigo in modo che rientrino nella comune indicazione di tempo.

L’esempio seguente presenta simultaneamente musica con indicazioni di tempo di 3/4, 9/8 e 10/8. Nel secondo rigo le durate appaiono come moltiplicate per 2/3 (perché 2/3 * 9/8 = 3/4), mentre nel terzo rigo le durate appaiono come moltiplicate per 3/5 (perché 3/5 * 10/8 = 3/4). È possibile che si debbano inserire a mano le travature, perché la scalatura delle durate influenzerà le regole della disposizione automatica delle travature.

\relative c' <<
  \new Staff {
    \time 3/4
    c4 c c |
    c4 c c |
  }
  \new Staff {
    \time 3/4
    \set Staff.timeSignatureFraction = 9/8
    \scaleDurations 2/3
      \repeat unfold 6 { c8[ c c] }
  }
  \new Staff {
    \time 3/4
    \set Staff.timeSignatureFraction = 10/8
    \scaleDurations 3/5 {
      \repeat unfold 2 { c8[ c c] }
      \repeat unfold 2 { c8[ c] } |
      c4. c \tuplet 3/2 { c8[ c c] } c4
    }
  }
>>

[image of music]

Diverse indicazioni di tempo con misure di lunghezza differenti

Si può dare a ogni rigo la sua indicazione di tempo indipendente spostando Timing_translator e Default_bar_line_engraver nel contesto Staff.

\layout {
  \context {
    \Score
    \remove "Timing_translator"
    \remove "Default_bar_line_engraver"
  }
  \context {
    \Staff
    \consists "Timing_translator"
    \consists "Default_bar_line_engraver"
  }
}

% Ora ogni rigo ha la sua indicazione di tempo.

\relative c' <<
  \new Staff {
    \time 3/4
    c4 c c |
    c4 c c |
  }
  \new Staff {
    \time 2/4
    c4 c |
    c4 c |
    c4 c |
  }
  \new Staff {
    \time 3/8
    c4. |
    c8 c c |
    c4. |
    c8 c c |
  }
>>

[image of music]

Indicazioni di tempo composto

Si creano con la funzione \compoundMeter. La sintassi è:

\compoundMeter #'(lista di liste)

La struttura più semplice è una singola lista, dove l’ultimo numero indica il numero inferiore dell’indicazione di tempo e i numeri precedenti indicano i numeri superiori del segno di tempo.

\relative c' {
  \compoundMeter #'((2 2 2 8))
  \repeat unfold 6 c8 \repeat unfold 12 c16
}

[image of music]

Si possono costruire tempi più complessi tramite ulteriori liste. Le modalità di disposizione automatica delle travature varieranno a seconda di questi valori.

\relative c' {
  \compoundMeter #'((1 4) (3 8))
  \repeat unfold 5 c8 \repeat unfold 10 c16
}

\relative c' {
  \compoundMeter #'((1 2 3 8) (3 4))
  \repeat unfold 12 c8
}

[image of music]

Vedi anche

Glossario musicale: polimetrico, indicazione di tempo polimetrico, tempo.

Guida alla notazione: Travature automatiche, Travature manuali, Indicazione di tempo, Scalare le durate.

Frammenti di codice: Rhythms.

Guida al funzionamento interno: TimeSignature, Timing_translator, Default_bar_line_engraver, Staff.

Problemi noti e avvertimenti

Quando si usano simultaneamente indicazioni di tempo diverse, le note che procedono parallelamente saranno poste nella stessa posizione sull’asse orizzontale. Tuttavia le stanghette dei vari righi faranno sì che la spaziatura delle note sia meno regolare in ciascun rigo di quanto accadrebbe normalmente senza le diverse indicazioni di tempo.


Divisione automatica delle note

Le note le cui durate eccedono il valore della battuta possono essere convertite automaticamente in note con legature di valore a cavallo delle stanghette sostituendo l’incisore Note_heads_engraver con Completion_heads_engraver. Analogalmente, le pause le cui durate eccedono il valore della battuta possono essere divise automaticamente sostituendo Rest_engraver con Completion_rest_engraver. Nell’esempio seguente, le note e le pause che eccedono la durata di battuta vengono divise e le note sono anche connesse con legature di valore a cavallo della stanghetta.

\new Voice \with {
  \remove "Note_heads_engraver"
  \consists "Completion_heads_engraver"
  \remove "Rest_engraver"
  \consists "Completion_rest_engraver"
}

{ c2. c8 d4 e f g a b c8 c2 b4 a g16 f4 e d c8. c2 r1*2 }

[image of music]

Questi incisori dividono tutte le note e le pause in corrispondenza della stanghetta e inseriscono le legature di valore. Uno dei suoi usi possibili è la verifica di partiture complesse: se le misure non sono riempite interamente, le legature di valore mostrano esattamente di quanto è ecceduta ogni misura.

Vedi anche

Glossario musicale: legatura di valore

Manuale di apprendimento: Engravers explained, Adding and removing engravers.

Frammenti di codice: Rhythms.

Guida al funzionamento interno: Note_heads_engraver, Completion_heads_engraver, Rest_engraver, Completion_rest_engraver, Forbid_line_break_engraver.

Problemi noti e avvertimenti

Non tutte le durate (specialmente quelle che contengono gruppi irregolari) possono essere rappresentate esattamente con normali note e punti, ma l’incisore Completion_heads_engraver non inserirà gruppi irregolari.

L’incisore Completion_heads_engraver ha effetto solo sulle note, non divide le pause.


Mostrare i ritmi della melodia

È possibile mostrare soltanto il ritmo di una melodia usando il rigo ritmico. Tutte le altezze delle note su tale rigo sono appiattite e il rigo stesso ha una sola linea

<<
  \new RhythmicStaff {
    \new Voice = "myRhythm" {
      \time 4/4
      c4 e8 f g2
      r4 g g f
      g1
    }
  }
  \new Lyrics {
    \lyricsto "myRhythm" {
      This is my song
      I like to sing
    }
  }
>>

[image of music]

I diagrammi degli accordi per chitarra di solito mostrano i ritmi di accompagnamento. Si possono visualizzare usando l’incisore Pitch_squash_engraver e il comando \improvisationOn.

<<
  \new ChordNames {
    \chordmode {
      c1 f g c
    }
  }
  \new Voice \with {
    \consists "Pitch_squash_engraver"
  } \relative c'' {
    \improvisationOn
    c4 c8 c c4 c8 c
    f4 f8 f f4 f8 f
    g4 g8 g g4 g8 g
    c4 c8 c c4 c8 c
  }
>>

[image of music]

Comandi predefiniti

\improvisationOn, \improvisationOff.

Frammenti di codice selezionati

Ritmi di accompagnamento per chitarra

Per la musica per chitarra, è possibile mostrare i ritmi di accompagnamento, insieme alle note della melodia e ai nomi e ai diagrammi degli accordi.

\include "predefined-guitar-fretboards.ly"
<<
  \new ChordNames {
    \chordmode {
      c1 | f | g | c
    }
  }
  \new FretBoards {
    \chordmode {
      c1 | f | g | c
    }
  }
  \new Voice \with {
    \consists "Pitch_squash_engraver"
  } {
    \relative c'' {
      \improvisationOn
      c4 c8 c c4 c8 c
      f4 f8 f f4 f8 f
      g4 g8 g g4 g8 g
      c4 c8 c c4 c8 c
    }
  }
  \new Voice = "melody" {
    \relative c'' {
      c2 e4 e4
      f2. r4
      g2. a4
      e4 c2.
    }
  }
  \new Lyrics {
    \lyricsto "melody" {
      This is my song.
      I like to sing.
    }
  }
>>

[image of music]

Vedi anche

Frammenti di codice: Rhythms.

Guida al funzionamento interno: RhythmicStaff, Pitch_squash_engraver.


Altre lingue: English, deutsch, español, français, 日本語.
About automatic language selection.

LilyPond — Guida alla Notazione v2.18.2 (ramo stabile).