Recensioni

Articoli pubblicati

  • Aprile 2011

    Linux Magazine pubblica un articolo intitolato Projects on the Move. È un articolo introduttivo a MuseScore, LilyPond e Chordii. L’autrice Carla Schroder afferma “LilyPond è un programma a linea di comando, ma non lasciatevi spaventare dalla mancanza dell’interfaccia grafica; LilyPond è facile da usare e da imparare”, e fornisce anche un esempio pratico.

  • Maggio 2010

    Peter Kirn, sul sito Create Digital Music, pubblica una recensione di LilyPond. Offre un parere equilibrato sull’utilizzo, elogia l’alta qualità della notazione in LilyPond e consiglia di provarlo.

  • Settembre 2009

    La rivista tedesca LinuxUser ha scritto un articolo su LilyPond.

  • Agosto 2009

    Ann Drinan, sul sito Polyphonic.org, presenta i commenti di due bibliotecari di un’orchestra che parlano dell’uso del software per gestire le loro biblioteche.

  • Giugno 2009

    In un articolo pubblicato nella rivista annuale francese National Conservatory Parent Association, Valentin Villenave, compositore francese e collaboratore di LilyPond, spiega come le licenze libere, e in particolare le partiture realizzate con LilyPond, siano uno strumento per rendere la musica scritta accessibile a tutti.

  • Febbraio 2008

    In alcuni articoli sul suo sito personale, Andrew Hawryluk confronta Finale e LilyPond in termini generali, e valuta in dettaglio le capacità di incisione di entrambi i software. Il secondo articolo è un’analisi istruttiva dei problemi di incisione nel Preludio n. 6 per pianoforte di Rachmaninoff, e include dei confronti con un’edizione di riferimento incisa a mano.

  • Giugno 2006

    DistroWatch premia LilyPond e scrive “Signore e signori, siamo lieti di annunciare che, in base alle richieste dei lettori, la donazione di Maggio 2006 di DistroWatch è stata assegnata a LilyPond (€190.00) e Lua (US$250.00).”

  • Dicembre 2005

    Linux Journal pubblica un articolo intitolato Crea dei fantastici grafici Schenker con GNU LilyPond. È un articolo approfondito e pratico con attraenti grafici di LilyPond. L’autore Kris Shaffer commenta “GNU Lilypond genera una grafica splendida che fa sembrare le alternative commerciali di second’ordine.”

  • 20 Agosto 2005

    La rivista belga De Standaard fa un’indagine sulle motivazioni degli autori di Software Libero in un articolo intitolato Delen van KENNIS zonder WINSTBEJAG (Condividere la conoscenza senza scopo di lucro) nel suo ‘DS2 bijlage’. LilyPond viene citato come esempio e l’articolo è disseminato di estratti di un’intervista email con Jan Nieuwenhuizen. Questo articolo segna la prima comparsa di LilyPond su un periodico tradizionale, su carta stampata.

  • Giugno 2005

    Un articolo in francese sul rilascio di LilyPond 2.6 è apparso su linuxfr.org.

  • Ottobre 2004

    Gli editor di Computer!Totaal, una rivista olandese di computer, nel numero di Ottobre 2004 descrivono LilyPond come: “Meraviglioso software libero […] Gli spartiti prodotti da LilyPond sono incredibilmente belli […] un sistema molto potente che può fare praticamente qualsiasi cosa.”

  • Luglio, Agosto 2004

    Dave Phillips ha scritto un articolo introduttivo per Linux Journal: At the sounding edge: LilyPond, parte uno e due.

  • Marzo 2004

    Chris Cannam ha intervistato Han-Wen Nienhuys e Jan Nieuwenhuizen su linuxmusician.com (sito originale defunto). Questa intervista è stata anche recensita in una storia di slashdot.

  • Febbraio 2004

    Il cantante jazz Gail Selkirk scrive su Tuffarsi in LilyPond. “… puoi scrivere lead sheet o parti per un’intera orchestra, e i risultati possono essere sorprendenti.” Computer Music Special, numero CMS06.

Utenti testimonial

carter-brey

Carter Brey, primo violoncellista, New York Philharmonic

“… Ho composto un paio di bis per violoncello solista che ho scritto con LilyPond e che sto per consegnare a Schirmer per la pubblicazione. Scommetto che la loro versione non sarà elegante nemmeno la metà della mia!”

orm-finnendahl

Orm Finnendahl, professore di Composizione, Musikhochschule Freiburg

“Anche se non conosco [LilyPond] molto bene ancora, sono molto colpito. Ho usato il programma per scrivere un mottetto di Josquin Desprez in notazione mensurale e non c’è dubbio che lilypond batte facilmente tutti gli altri programmi di notazione per quanto riguarda la velocità, la facilità d’uso e la resa grafica!”

darius-blasband

Darius Blasband, compositore (Bruxelles, Belgio)

“[…dopo la prima prova d’orchestra] ho ricevuto molti complimenti per la qualità degli spartiti. Ancora più importante: sebbene Lilypond fornisca molti trucchi per migliorare l’aspetto degli spartiti, quello che l’orchestra ha ricevuto da me è l’output grezzo e privo di ritocchi.”

Kieren MacMillan, compositore (Toronto, Canada)

“grazie e complimenti al team di sviluppo per il suo incredibile lavoro. Non ho mai visto niente che possa avvicinarsi all’output di Lilypond – sono assolutamente sicuro che le mie necessità nel campo dell’editoria musicale saranno soddisfatte oltre ogni aspettativa usando questo fantastico programma. […] l’output predefinito di Lilypond […] ha un aspetto migliore delle recenti pubblicazioni ‘professionali’ con cui l’ho confrontato (ovvero quasi qualsiasi spartito della Warner Bros, e anche molti dei più recenti delle ‘vecchie case editrici’). […]”

“Li batte tutti, Finale/Sibelius/Igor/, qualsiasi cosa!!!”

Chris Cannam, principale programmatore di RoseGarden

“Lilypond è ovviamente il super gorilla [della grande tipografia musicale].”

Chris Snyder, Adoro Music Publishing

“Il modo in cui la musica viene inserita in LilyPond mi fa pensare in modo più musicale – a volte non sapevo come dire a Lily di incidere qualcosa, per poi capire che anche se avessi ottenuto ciò che il compositore voleva, la musica sarebbe stata più difficile da leggere. LilyPond mi rende molto più facile lavorare nel mio doppio ruolo di editor e incisore.”

“Uso esclusivamente LilyPond per la mia giovane casa editrice musicale. Praticamente senza eccezione, ogni compositore è rimasto colpito dalla qualità tipografica quando gli sono state presentate le bozze della sua musica pronte per la pubblicazione. Il merito va in parte a me – ho dedicato molto tempo a modificare l’output, soprattutto le legature di valore (specialmente negli accordi) – ma LilyPond mi dà un eccellente punto di partenza, un’interfaccia molto intuitiva, e la possibilità di modificare totalmente qualsiasi cosa, se ho tempo per farlo. Sono sicuro che nessun prodotto commerciale può avvicinarsi a questo.”

David Bobroff, trombone basso, Iceland Symphony Orchestra

“Credo che Lilypond sia un grande programma […] Più imparo LilyPond e più mi piace!”

Vaylor Trucks, chitarrista elettrico

(connesso con i Yes)

“Sono impressionato da LilyPond […]”

“QUESTO È IL MIGLIOR PROGRAMMA MAI ESISTITO!!!”

“Mille grazie a tutti per il vostro duro lavoro e la vostra dedizione!”

Nicolas Sceaux, contributore per Mutopia

“Con LilyPond avevo una specie di relazione di amore-odio. Amore perché il primo spartito che ho visto era così meraviglioso! Il modo in cui LilyPond viene presentato mente sulla sua bellezza, è troppo modesto! […] Via via che LilyPond migliora, costantemente, e io vedo come le cose vengono fatte in Scheme, ho sempre meno frustrazioni. Comunque, quello che voglio dire è: grazie per metterci a disposizione LilyPond, è davvero un ottimo programma.”

Werner Lemberg, Direttore d’orchestra presso il Theatre a Koblenz, Germania e brillante hacker GNU

“Comunque, LilyPond fa un lavoro incredibilmente buono!”

Paul Davis, sviluppatore di JACK e Ardour

“Credo che [LilyPond è] un programma incredibile, e produce output davvero meraviglioso. Quando ho letto un’intervista a suo proposito l’anno scorso, ne ho parlato entusiasticamente a molti miei amici e ho mostrato loro le sue potenzialità.”

Dr. Mika Kuuskankare, ricercatore presso la Sibelius Academy Finland, compositore e autore di Expressive Notation Package (ENP)

“Ho il più profondo rispetto verso LilyPond e i suoi creatori e collaboratori perché so per esperienza personale quanto difficile possa essere questo tipo di software.”

David Cameron, Musicista, tipografo professionista e utente di lunga data di SCORE

“Il mio sincero ringraziamento per tutti coloro che contribuiscono a questo progetto. Negli anni ’90 sono stato un esperto utente di SCORE per le grandi case tipografiche, ma credo che LilyPond mi permetta finalmente di ottenere sulla pagina esattamente ciò che voglio, specialmente quando non si tratta di una pratica "standard".”

Se sei a conoscenza di un qualsiasi altro articoli di giornale o testimonal che possa essere elencato qui, sei pregato di farcelo sapere scrivendo un messaggio alla mailing list bug-lilypond. Se non sei iscritto puoi farlo sulla pagina di informazioni della lista oppure scrivere direttamente attraverso l’  interfaccia web di gmane lilypond.bugs.

seguendo le istruzioni indicate in Segnalazione bug.

E ora?

Leggi cos’è l’ Input testuale.


Altre lingue: English, català, česky, deutsch, español, français, magyar, 日本語, nederlands, 中文.
About automatic language selection.

Validation

Grazie a webdev.nl per l'hosting di lilypond.org. Valid HTML 4.01 Transitional